Page tree
Skip to end of metadata
Go to start of metadata

 

Chair:  Giorgio Cangioli

Scribe: Giorgio Cangioli  


Partecipanti

Presenti

Name

Organizzazione

XHL7 IT

Guindani Francesco

Exprivia


Valzano Morena

ARIA

X

Stefano Dalmiani

FTGM


Matteo Mancini

ONIT

X

Luigi Enrico Maccolini

Umbria Digitale


Mucchiut Flavio

Insiel SpA

X

Nives Alciato

CSI Piemonte


Guido Coutandin

CSI Piemonte


Lizzio Stefano

Liguria Digitale


Loiacono, Domenico

CGM

XTomainu Ivano

Insiel SpA

XStefano TerreniInsiel SpA
XPaola LupieriInsiel SpA

Debora Desideri

Engineering

X

Renato Calamai

ehealthtech


Luca Viarengo

CSI Piemonte


Francesco Tresso

CSI Piemonte

X

Del Col Luca

InVallee

X

Vania Manzelli

Nuvyta

X

Silvia Andernello

CSI Piemonte

XPaolo GalfioneSoftwareuno INS

Mauro GiacominiDIBRIS UniGe
XAngelo CeloniUmbria Digitale

Davide CoralloCSI Piemonte
XClaudio ParisiEbit/Esaote
XAlessandro BraviUmbria Digitale
XDavide CecchettoReply
XAlan VisintinDedalus
XElena VioArsenal
XMario CiampiCNR-ICAR
XLeonardo MorettiAfea
XMassimiliano Di CastriAfea


Minuta approvata come presentata in questa pagina

X

This is to approve minutes via general consent. "You have received the minutes. Are there any corrections to the minutes? (pause) Hearing none, if there are no objections, the minutes are approved as printed."


Agenda Topics

Agenda Outline

Agenda Item

Meeting Minutes from Discussion

Decision Link(if not child)
InizioApertura riunione

Call iniziata alle ore  9.30

Roll Call


ManagementPanoramica strumentihl7.it/fhir
ManagementDefinizione dello scopo dei profili

Scopo principale: definire come tipiche informazioni del contesto italiano siano rappresentate in FHIR.


Per specifici casi d'uso (e.g. Patient Summary) devono essere definiti dei profili dedicati, specializzazione di questi profili.

Il modello non deve necessariamente coprire ogni possibile informazione (e.g. colore dei capelli della persona), ma quelle più comunemente usate o rilevanti anche se meno comuni (e.g. DUF, DUG).


Paolo: ci interesserebbe lavorare anche su risorse cliniche (e.g. observation) , e sulle terminologie. In particolare, mettere a disposizione e condividere le traduzioni.

Vania: concordo che ci sono altre risorse di interesse, ma è corretto partire dalla risorsa paziente ed identificare i sistemi di identificazione.


Definire le URI dei vari code system ed identifier. Creare una pagina confluence dedicata.

MethodologyApproccio per la profilazione (e.g. uso del mustSupport)
  • Unico profilo
  • Gli elementi che fanno part di un core set di dati sono identificati con il flag mustSupport.
  • Pochi constraint (deve applicarsi a tutti i diversi casi ...)
OK
ManagementWalk-through modello logico paziente e profilo patient individuazione gap da risolvere

identificatori 0...*

luogoNascita (modello logico )codeableConcept (permettendo anche l'uso del solo testo + codice + testo)

catasto + ISTAT

Nei profili si userà l'estensione prevista in FHIR.


Considerare altri sistemi di identificazione come Passaporto, CI, tessera TEAM.

Aggiungere contatti parenti / xx

  • nome
  • tipo di relazione
  • telecom
  • address

Mario Ciampi: suggerisco di aggiungere alcuni dati presenti nel DCPM sul Patient Summary.

Aggiornare il modello come suggerito.
ReportAttività CSI Piemonte

Nives: CSI sta studiando come applicare FHIR in ambito sanitario. C'è un progetto H2020 che riguarda la condivisione di segnalazioni sulla sicurezza fisica delle strutture ospedaliera. Inizio 2019, 36 mesi. CSI è responsabile per la centralizzazione delle informazioni ed interazione con le altre strutture. Controllo della struttura dati con strutture ospedaliere o device con FHIR. Device, AuditEvent. 


Management Prossimo meetingVenerdì 6 marzo. 9.30
 Chiusura
Meeting concluso alle 10.40

Supporting Documents

Outline Reference

Supporting Document

Minute ApprovalNon applicabile


Tasks

  •  

  • Tutti richiedere user in confluence

  • Tutti iscriversi a stream italy chat.fhir.org
  • Autori iscriversi a GitHub
  • Tutti inviare esempi istanze Patient. (ricevuto solo da Insiel)

  • Giorgio Cangioli creare pagina confluence con la lista dei sistemi di identificazione e di codifica da identificare (vedi pagine Identificatori)

  • Giorgio Cangioli applicare al modello logico le modifiche suggerite.